Tag

, ,

Spesso mi ripeto e ti dico che ho il tuo odore fisso nelle narici. Il tuo pensiero porta direttamente a quell’odore. E quell’odore mi attraversa la pelle e si concentra dentro il mio clitoride.

Ma non è sempre stato così..anzi..l’olfatto non è mai stato il più forte dei miei sensi. La vista ha sempre avuto il ruolo più importante.. Un film erotico è sempre stato preludio di grandi serate.

Ma il tuo odore.. Su quella spiaggia.

Da soli.. La nostra pelle troppo nuda per non saltarsi dentro. Mi hai sbattuto in piedi guardando la vela poco più in là, non sapendo se potevano vederci, contro la roccia. Mi hai tagliato le mani su quella roccia. E il tuo odore è entrato ancora di più dentro: con il caldo, il sole, il sudore, il piacere, il vento..

Questo era all’incirca il mio punto di vista..

Annunci