Ma non lo è.

Sveglia con la voglia di te. Ho sognato di averti dentro. Nella notte, contro il primo muro, il primo albero appartato della città. Ti ho sentito in fondo al mio corpo, come se fosse stato reale.

E ora: occhi aperti, mano dentro. Per arrivare nello stesso punto. E nella testa il tuo gusto, come se fossi qui, accanto a me. 

Aspettami questa sera. Non posso stare senza la tua bocca ancora un giorno. 

Annunci